La Steadfast a Puglia TV

Il Presidente Emmanuele Di Leo, presenta la Steadfast Onlus alla trasmissione Puglia TV. Oltre al Progetto dell’edificazione dell’ “International Bioresearch University”, il Presidente spiega gli altri progetti internazionali e nazionali.

 

Internazionali:
 
1. Missioni mediche
Per rispondere all’emergenza socio-sanitaria dei paesi in via di sviluppo la Fondazione ha avviato un progetto che vede protagoniste alcune equipes mediche qualificate, composte da dottori, professori e studenti tirocinanti, impegnate ogni sei mesi a intraprendere una missione medica: chirurgia sul posto, vaccini, programmi di prevenzione e cura contro le malattie infettive, visite e terapie ginecologiche e ortopediche, prevenzione dell’HIV, trattamento dell’ernia ombelicale, diffusione di una cultura che valorizza l’igiene e distribuzione di medicine.
Tutto questo sarà possibile anche grazie alla collaborazione di alcuni enti e organismi italiani disposti ad aiutare sul piano logistico.
2. Imprenditoria giovanile
E’ un progetto pensato per favorire sia gli associati sia le persone che necessitano del nostro aiuto, nel rispetto dei canoni etici.
L’idea è quella di coinvolgere gli imprenditori interessati ad aprire un nuovo mercato in regioni del mondo che oggi si trovano in difficoltà, e che nello stesso tempo vogliono dare ai giovani del paese scelto l’opportunità di imparare un mestiere e di sollevare l’economia locale. L’azienda italiana interessata si presta ad accogliere per sei mesi i futuri dipendenti perché possano acquisire le competenze necessarie per tornare nella patria di origine e lavorare in luoghi consoni allo svolgimento della propria professione, creati appositamente dalla fondazione.
La fondazione si occuperà anche di condurre ricerche di mercato volte a fare un bilancio del progresso della situazione in base agli interventi intrapresi.
Il comitato etico della fondazione provvederà a definire l’idoneità dell’azienda interessata ad aderire al progetto, valutando la presenza di un reale rispetto dei lavoratori e delle loro famiglie e la trasparenza delle modalità e delle filosofie utilizzate per ottenere introiti.
3. Diritto alla vita
La fondazione si propone di promuovere una significativa campagna di sensibilizzazione a difesa del diritto alla vita, inserendo nel curriculum universitario in fieri dieci esami di bioetica obbligatori, inerenti all’indirizzo scelto e di promuovere un’annuale marcia per la vita.
4. Adozioni
La fondazione ha intenzione di diventare un ente accreditato presso il Ministero per gestire la mediazione dell’adozione internazionale. Il progetto si propone di tutelare tutti i soggetti coinvolti:
– il bambino adottato sarà accolto in una famiglia che dovrà essere sottoposta ad un’attenta valutazione, in base alla legge vigente e ai canoni etici della fondazione
– i genitori potranno accogliere il bambino che desiderano, gratuitamente, facendosi carico solo delle spese burocratiche.
Nazionali:
 
1. Azione anti-usura
Sono sempre più frequenti le persone che vivono dignitosamente nascondendo la loro povertà, facendo molti sacrifici a insaputa di tutti.
La fondazione vuole aiutare queste famiglie in difficoltà economica combinando l’azione di due gruppi agenti:
– I gruppo: si occuperà di cercare dei donatori generosi disposti ad aiutare tali famiglie
– II gruppo: si occuperà di trovare le persone o le piccole aziende sull’orlo del fallimento.
Una volta risollevata la famiglia in difficoltà, verrà data ai figli la possibilità di lavorare per la Fondazione o di continuare il loro percorso.
2. Carità in Sanità
Il progetto consiste nel raccogliere dati utili circa il numero, le patologie e le necessità mediche, sociali o economiche delle persone ammalate, per tracciare un piano d’azione in cui la Fondazione vuole porsi come ente intermediario capace di coordinare l’azione di istituzioni, di associazioni di volontariato, di gruppi o di singoli a servizio di tali persone.
error: Content is protected !!