Diario d’Africa: 10 marzo – 13 marzo 2013

10 marzo – 13 marzo 2013, Enugu, Nigeria

La Domenica è stata una vera e propria festa al villaggio!
Significativa la centralità della S. Messa per cui tutti si mobilitano, grandi e piccini, interrompendo ogni tipo di attività, sfilando in abiti di raffinata e colorata fantasia autoctona, portando ciascuno, in testa, una sedia dalla propria abitazione.

La  Steadfast  si è successivamente recata all’ Università Cattolica di Enugu, dov’ è stata accolta dal Rettore che si è reso disponibile per una breve visita guidata. Il pranzo è stato offerto dall’Istituto Politecnico.
Il pomeriggio, invece, è stato caratterizzato dalla calorosa accoglienza a casa Agb
o, dove si è continuato a festeggiare con danze locali, nelle quali si è cimentato anche il Presidente della Steadfast, Emmanuele Di Leo, sotto l’occhio delle telecamere della troupe di Nollywood, diretta da Domitia Caramazza, che ha concluso le riprese, al tramonto, sulla ruota panoramica di Enugu.
Lunedì 11 marzo, la Steadfast, ha partecipato ad un seminario di studi all’International Bioresearch Institute (I.B.I.), dove il Prof. Ercole Amato, presidente del Centro di ricerche in scienze ambientali e biotecnologie (C.E.S.A.B.), ha tenuto una conferenza sul futuro progetto delle biotecnologie in Nigeria, che vedrà come ente promotore la nostra stessa Onlus. A conclusione dell’interessante ed arricchente scambio culturale internazionale, caratterizzato da lezioni dei professori dell’Istituto di Enugu, l’intervento del Presidente della Steadfast, Emmanuele Di Leo, sul tema “Bioetica e Comunicazione”.
Martedì 12, vigilia della partenza, è iniziato con la seconda visita all’accogliente Vescovo di Enugu, S. E. Rev.ma Callistus Valentine Onaga, al quale è stato presentato ufficialmente e minuziosamente il progetto Steadfast relativo all’edificazione del Campus Universitario locale. Il Vescovo lo ha “benedetto” con entusiasmo, assicurando massima collaborazione da parte della Diocesi di Enugu, facendosene ambasciatore presso la Conferenza Episcopale nigeriana.
In tarda mattinata il Presidente Steadfast, Emmanuele Di Leo, si è nuovamente recato all’International Bioresearch Institute (I.B.I.), per la presentazione della Onlus.
Nel pomeriggio, dopo un lauto pasto, la Steadfast, insieme a medici specialisti, ha fatto un sopralluogo sui campi di piantagioni di erbe mediche, nel cuore foresta del villaggio. Sono state presentate scientificamente svariate specie vegetali ad uso terapeutico.
La sera, il Presidente della Steadfast, Emmanuele Di Leo e il socio fondatore, Edmund Agbo, si sono riuniti fino a tarda notte per pianificare le prossime attività  della Onlus.
Mercoledì 13, giorno della partenza da Enugu, in mattinata, è stata presentato il Comitato Etico dell’International Bioresearch Institute, costituito da medici, biotecnologi e autorità accademiche.
Prima della partenza la Steadfast si è recata presso il Centro “IBUE”, struttura rappresentativa della tribù Ibue, presente nello Stato di Enugu. In tale centro il Presidente, Emmanuele Di Leo e il Responsabile dello Sviluppo Istituzionale, Domitia Caramazza, sono stati invitati a firmare firmato il “Libro Ibue” come segno d’amicizia con la popolazione locale.
A caratterizzare il viaggio di rientro, la spasmodica attesa dell’elezione del nuovo Pontefice, all’aeroporto di Murtala Muhammed International. A nostra disposizione solo un I-Phone ed una lenta e precaria connessione “wi-fi” che ci ha lasciati proprio al momento dell’ “habemus papam”…
Da Roma solo poche ed essenziali informazioni: nome, cognome, nazionalità ed una foto del neo-eletto Santo Padre. Con la gioia nel cuore ci siamo imbarcati.
Alle 5.20 del mattino, siamo atterrati all’aeroporto di Fiumicino. Grande è stata l’emozione di questi giorni trascorsi con le popolazioni locali e grande è la speranza di riuscire ad edificare un futuro migliore per tutti loro.
error: Content is protected !!