AFGHANISTAN, FIORENZA (STEADFAST): LIETI CHE ANCHE IL NOSTRO APPELLO SIA STATO ACCOLTO. ORA L’UE ATTIVI SUBITO CORRIDOI UMANITARI

Pagina iniziale Diritti umani

AFGHANISTAN, FIORENZA (STEADFAST): LIETI CHE ANCHE IL NOSTRO APPELLO SIA STATO ACCOLTO. ORA L’UE ATTIVI SUBITO CORRIDOI UMANITARI

AFGHANISTAN, FIORENZA (STEADFAST): LIETI CHE ANCHE IL NOSTRO APPELLO SIA STATO ACCOLTO. ORA L’UE ATTIVI SUBITO CORRIDOI UMANITARI

Roma, 23 Agosto 2021 – «Apprendiamo dell’appello lanciato oggi al Parlamento Europeo da un gruppo di eurodeputati, sollecitato anche da Steadfast ed altre Organizzazioni nei giorni scorsi. L’emergenza umanitaria afghana non può essere gestita solo da singoli Paesi come l’Italia, va condotta come Unione Europea. È stata inviata questa mattina al presidente del Parlamento Europeo David Sassoli la richiesta per un immediato sollecito della Commissione Europea e dell’Alto Rappresentante, vicepresidente Josep Borrell. Come da noi auspicato, è stato ritenuto necessario che la UE organizzi corridoi umanitari solidi in collaborazione con le Organizzazioni Umanitarie che operano in terra afghana, essendo queste le uniche che hanno il vero polso della situazione. Rimaniamo fiduciosi che quanto prima la grande macchina organizzativa europea si attivi con autorevolezza.»

Queste le dichiarazioni di Venere Fiorenza, Dirigente Steadfast, Organizzazione Umanitaria in Difesa dei Diritti Umani.

error: Content is protected !!